Crisi in Norvegia

Sì, è crisi totale. La crisi del burro:

http://www.corriere.it/esteri/11_dicembre_11/norvegia-burro-burchia_0a112d22-2407-11e1-9648-0971f64f00f8.shtml?mid=54

< class="related_post_title">Ti potrebbe interessare:

Comments

  1. Il tuo blog è davvero utilissimo… Vorrei scriverti una mail con alcune domande, senza pubblicare tutto in questi commenti, ma non trovo un tuo contatto mail… Come posso contattarti?

    Reply
  2. meglio la crisi del burro che la crisi dei forconi… mamma mia, voglio fare le valige e scappare dall’italia, spero solo che i norvegesi non rompano le scatole come gli impiccioni invidiosi che sono in questo paese dove devo sentirmi in colpa per aver studiato senza cominciare a fare il garzone sottopagato a 12 anni … l’italia èil paese più vergognoso del mondo neanche in africa io vengo trattato così, nono voglio scapparmene in norvegia, in svezia, in groenlandia, in artartide ovunque basta che me ne vado via da sto paese… u.u

    Reply
  3. A parte che il burro …..ingrassa……Ecco un altro scontento dell’italia. Il sottoscritto!Sono uno dei pochi fortunati che ha un contratto a tempo indeterminato a 1200€ al mese, ma sentirmi fortunato per questo è tosta, perchè io da solo non potrò mai andare a vivere, forse mi sposerò o conviverò, ma sempre con l’acqua alla gola. Circa 11 anni fà, una amica di mio padre, stava aprendo un ristorante ad Oslo( era già proprietaria di un albergo), ma…..(io pronto con ” armi e bagagli”)… non si fece più nulla. Io deluso, invece di partire lo stesso, rimasi qui. Ora a 34 anni, ci stò ripensando, 10 anni da centralinista mi vanno stretti, so fare la pizza( corso professionale) e cucinare, come tutti i bravi italiani. bè——-magara me se prospetta un altra porta!!!!!!

    Reply
  4. salve a tutti, mi sapreste dare informazioni sul lavoro in Norvegia o per qualche contatto io sono operaio metalmeccanico.grazie saluti a tutti
    Massimiliano

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *